NEL MONDO - CULTURA - 1

Il Premio Nobel compie 100 anni

dicembre 1901 - dicembre 2001


(pagina pubblicata il 31.03.2002)

Il premio Nobel compie cent'anni. E' il riconoscimento internazionale più prestigioso per letterati, promotori di pace e scienziati e lega il suo nome a quello di "tale" Alfred Nobel, il quale è passato alla storia anche per un altro motivo: nel 1866 inventò la dinamite. Una invenzione che ha semplificato la vita di minatori, militari e...terroristi. Ma egli la inventò a fin di bene.
Nel 1864 Alfred Nobel perse il fratello minore a causa di una esplosione di nitroglicerina. Da allora si dedicò alla ricerca di un materiale esplosivo che fosse meno volatile e pericoloso, fino a scoprire la dinamite, appunto.
Nobel nacque nel 1833 a Stoccolma da una famiglia di ingegneri. Fu educato nella Russia degli Zar. Fu inventore ingegnoso (oltre alla dinamite, ottenne altri 350 brevetti), ma fu anche un letterato che leggeva molto e amava scrivere poesie e romanzi. Uomo del Nord, amava il dolce clima del Mediterraneo. Morì, infatti, a San Remo il 10 dicembre del 1896.
Un anno prima di morire, Alfred Nobel aveva fatto testamento. Ed è proprio da quelle pagine che nasce il Premio. Nobel infatti lasciò un fondo di nove milioni di dollari per istituire dei premi destinati "a coloro che, durante l'anno precedente, avranno reso i maggiori benefici all'umanità" e a "chi avrà fatto del suo meglio per la fratellanza tra le nazioni, l'abolizione o la riduzione delle armi e per lo svolgimento e la promozione di conferenze di pace".
I famigliari rimasero di stucco, contestarono il testamento, ma non l'ebbero vinta.
Così, i primi premi furono attribuiti nel 1901, quinto anniversario della morte di Nobel. Nel 1969 si aggiunse alla lista il Nobel per l'economia, ma non ha nulla a che vedere con le volontà del signor Nobel; fu una decisione della Riksbank, la banca centrale svedese.

La procedura per assegnare i Nobel dura un anno. Gli enti promotori del Premio sollecitano nomination da parte di cittadini, istituzioni, personalità varie. Tra febbraio e ottobre si tengono decine di riunioni per valutare i nomi. Poi si decide.
La Reale Accademia delle Scienze di Stoccolma assegna il Nobel per la fisica e la chimica. L'Istituto Medico Reale Carolina assegna quello per la medicina. L'Accademia Svedese assegna il premio agli scrittori. Il Nobel per la pace, infine, è assegnato dallo Storting, cioè il parlamento norvegese.
Di solito, i primi vincitori vengono annunciati all'inizio di ottobre, l'ultimo giorno utile per l'annuncio è il 15 novembre. I premi vengono consegnati a dicembre, con una solenne cerimonia che si svolge a Stoccolma e a Oslo (Nobel per la pace). Ai vincitori vengono consegnati una medaglia, un diploma e un assegno. Il premio in denaro si finanzia ancora con gli interessi maturati dal lascito di Alfred Nobel.

Assegnare il premio non è obbligatorio. Se si ritiene che nessuno abbia i requisiti adatti, si decide di non premiare. Di solito non accade. I premi non furono assegnati dal 1940 al 1942 per la guerra. Il premio Nobel può essere rifiutato, ma in tal caso il vincitore entra lo stesso nell'albo d'oro. Accadde, per esempio, nel 1973, quando il vietnamita Le Duc 'Tho rifiutò il Nobel per la pace che avrebbe dovuto dividere con Henry Kissinger.    
 

 

Alfred Nobel
(clicca sull'immagine per visitare il sito della Fondazione)
GLI   ITALIANI   PREMIATI

 

indice Cultura    |     1                          7      8      9     10     11     12     13     14     15     16     17     18     19     20  

 

(pagina pubblicata il 31.03.2002)


 

HOME    Il Sito    Gaggiano    Filatelia    Nel Mondo