GAGGIANO - MANIFESTAZIONI - 1

Crociera sul Naviglio Grande


(pagina pubblicata il 31.05.2001)

Non ci troviamo sul Nilo in Egitto o sulla Senna a Parigi o sul Canal Grande a Venezia, siamo sul Naviglio Grande, eppure anche noi abbiamo la nostra crociera......
Dal mese di aprile 2001 infatti abbiamo potuto constatare la presenza, nelle acque del nostro naviglio, di insolite imbarcazioni. Si tratta di un'iniziativa turistica, non di linea, lungo il Naviglio Grande da Milano a Gaggiano, che proseguirà fino in autunno.
L'iniziativa è promossa dall'Associazione Amici del Naviglio con il contributo di uno sponsor privato.
La "minicrociera" si svolge a bordo di due battelli messi a disposizione dalla suddetta associazione in collaborazione con la Società Darsena srl: la Viscontea (11 metri di lunghezza) e l'Aquabus 1050, entrambe dotate di motore elettrico con pannelli solari, silenziosi, ecologici e piacevolmente "lenti".
Si parte dalla Darsena (martedì, mercoledì e giovedì un viaggio giornaliero pomeridiano; sabato e domenica due viaggi giornalieri uno al mattino e uno al pomeriggio) per vedere dall'acqua un tratto della città di Milano. Le acque della Darsena, frequentate da molti pescatori, provengono dal Lago Maggiore e sono acque di origine svizzera portate tramite il fiume Ticino.
Anticamente la Darsena era il "Porto di Milano" e con i suoi 1000 metri di banchina attrezzata con bitte per l'attracco delle chiatte e delle motonavi, rappresentava per peso e volume di merci trasportate, uno dei maggiori porti interni del mediterraneo.
Uscendo dalla Darsena si passa sotto il ponte dello Scodellino - così chiamato per i piatti "scodellati" dall'Osteria del Pallone e dalla altre numerose osterie che caratterizzavano un tempo l'ambiente portuale  del Ticinese - e ci si avventura per circa 13 chilometri attraversando tutto il quartiere Ticinese e, uscendo da Milano, si passano ponti, palazzi nobiliari e cascine antiche toccando i comuni di Corsico, Buccinasco, Trezzano sul Naviglio e Gaggiano.
Dopo la sosta a Gaggiano, il battello riprende la via del ritorno a Milano.
La gita tra andata e ritorno dura due ore e mezzo a una velocità media di 5-6 nodi all'andata, quando la barca naviga controcorrente, e di 7-8 al ritorno.
Al comando della barca troviamo il capitano Pino Distasio e l'itinerario lungo il naviglio viene raccontato da guide esperte.
Il Naviglio Grande (1151-1457) è il più antico esempio di canale irriguo e navigabile e collega il Ticino, in prossimità di Tornavento, a Milano. Venne costruito riutilizzando parzialmente il corso del Ticinello che arrivava all'altezza di Gaggiano. Solo nel 1387, grazie all'intervento di Gian Galezzo Visconti, venne prolungato e reso navigabile fino al centro di Milano, per rendere possibile il trasporto dei marmi da Candoglia, sul Lago Maggiore, fino alla fabbrica del Duomo.


Ultimo appunto sulla "minicrociera": costo del biglietto (salvo errore e/o aumenti) Lit. 40.000, 20.000 per ragazzi fino ai 12 anni e anziani over 65. Informazioni e prenotazioni al N. telefonico 02 67020280.

 

indice Gaggiano-Manifestazioni    |    1     2     3     4     5     6     7     8     9

 

(pagina pubblicata il 31.05.2001)


 

HOME    Il Sito    Gaggiano    Filatelia    Nel Mondo