FILATELIA - NOTIZIE FLASH - RELIGIONE - 1

1917 - L'apparizione della Madonna a Fatima


(pagina pubblicata il  01.05.2004)

Un lampo improvviso squarcia il cielo. Sembra il preludio di un temporale, quando sopra un leccio compare una signora vestita di bianco, immersa in una luce più chiara del sole. «Sono del cielo e vi chiedo che veniate qui per sei mesi, il giorno 13, alla stessa ora. Avete molto da soffrire, ma la grazia di Dio sarà il vostro conforto» annuncia ai piccoli.
Accade il 13 maggio 1917. Fatima è una cittadina sperduta tra montagne aspre. Francesco Marto, nove anni, la sorella Giacinta, di sette, e la cugina Lucia Dos Santos, dieci anni, ogni mattina insieme guidavano le pecore al pascolo, in cima al pendio di Cova da Iria.
Così fecero anche il 13 maggio, giorno che segnerà la loro vita.

I pastorelli. A pagina 145 del volume Varcare la soglia della speranza, Giovanni Paolo II scrive: E che cosa dire dei tre fanciulli portoghesi di Fatima, i quali all'improvviso, nel 1917, alla vigilia dello scoppio della Rivoluzione di ottobre, udirono: «La Russia si convertirà» e «Infine, il mio Cuore trionferà». Non possono essere stati loro ad inventare tali predizioni. Non conoscevano la storia e la geografia, e ancor meno si orientavano in fatto di movimenti sociali e di sviluppo delle ideologie. E tuttavia è successo esattamente quanto avevano annunciato.
Forse anche per questo il Papa è stato chiamato da 'un paese lontano', forse per questo bisognava che ci fosse l'attentato di piazza San Pietro proprio il 13 maggio 1981, anniversario della prima apparizione di Fatima, affinché tutto ciò diventasse più trasparente e comprensibile, affinché la voce di Dio che parla, nella storia dell'uomo, mediante i 'segni dei tempi', potesse essere più facilmente udita e compresa.
Le sei apparizioni della Vergine furono precedute e preparate dall'Angelo Custode, come ricorda il monumento che si trova nei pressi di Aljustrel.

Le apparizioni. All'ultima delle apparizioni, il 13 ottobre, assistettero 70.000 persone. La Vergine manifestò essere «la Madonna del Rosario e volere in quel luogo una cappella in suo onore».
Gli astanti assistettero al miracolo del sole, ricordato attraverso il «giro» del 1948 con i tre pastorelli inginocchiati davanti alla Madonna che appare sul léccio (emissioni di Angola, Capo Verde. Guinea Portoghese, India Portoghese, Macao, Mozambico, Timor, Sào Tomé e Principe, Mozambico). I tre pastorelli sono presenti pure sul dentello del 1967 del Portogallo.

         

La Madonna. «Nelle immaginette che ho visto - disse Lucia, la veggente che ora ha 97 anni - Nostra Signora sembrava avere due manti.
Se io sapessi dipingere (e se sapessi, non sarei capace di dipingere quale essa è, perché so che
questo è impossibile, come non mi è possibile farlo a parole), metterei soltanto una semplice tonaca bianca, ed un manto che scenda dal capo fino all'orlo della tonaca; e poiché non saprei dipingere la luce e la diffusa bellezza sopprimerei tutti gli altri ornamenti, meno un sottile filo d'oro intorno al manto» (emissioni di Portogallo, Angola, Capo Verde, Guinea Portoghese, India Portoghese, Macao, Mozambico, San Tommaso e Principe, Timor, Vaticano, Paraguay).
In più di un'occasione la Madonna di
Fatima si è fatta pellegrina per le strade del mondo. Il primo di questi pellegrinaggi, tutto portoghese, risale al 1946, seguito da altri in Spagna, Belgio, Olanda, nei Territori portoghesi d'Oltremare e in Italia.

Sacro Cuore di Maria. «L'apparizione - questa la testimonianza di suor Lucia - conservando la mano destra alzata all'altezza della spalla, abbassò la sinistra, con gesto di sostenere o additare il Cuore» (emissione di Capo Verde.

La cappella. Costruita sul luogo delle apparizioni, all' interno conserva un pezzettino di leccio. Al centro della grande piazza del Santuario, lunga 578 metri e larga 250 metri (il doppio di Piazza San Pietro), si trova la statua del Sacro Cuore di Gesù (emissione di Guinea Portoghese, Portogallo).

La Basilica. E' il centro della devozione mariana (Angola, Portogallo, Vaticano).

La corona. Offerta dalle donne portoghesi pesa 1.200 grammi, contiene 950 brillanti, 1400 rose, 313 perle, 1 smeraldo grande di 1.97 carati, 13 smeraldi piccoli, 33 zaffiri, 17 rubini, 260 turchine, 1 ametista, 4 acquemarine. E la pallottola che il 13 maggio 1981 colpì Giovanni Paolo II (Mozambico, Portogallo).

La rosa d'oro. Chiudendo la terza sessione del Concilio Vaticano II, Paolo VI destinò la Rosa d'Oro al Santuario di Fatima, «caro a tutto il mondo cattolico» (Macao, Portogallo).

La beatificazione. Stroncati dalla spagnola tra il 1919 e il 1920, come aveva preannunciato la «Signora», Francesco e Giacinta sono stati beatificati il 13 maggio ,giorno nel quale è stato rivelato il terzo segreto.
I primi due riguardano l'esistenza dell'inferno (che i pastorelli «videro» nel corso di una terribile visione) e la fine della prima guerra mondiale cui ne sarebbe seguita un'altra «ancora peggiore».
Realizzato da Luiz Duran e stampato in un milione di esemplari, con annullo Fdc naturalmente anche a Fatima, il dentello della beatificazione propone l'immagine dei due pastorelli presa da
una foto scattata all'epoca, dalla quale è stata naturalmente tolta Lucia), ora nel Carmelo di Coimbra, col nome di suor Maria del Cuore Immacolato. Cugina da parte del padre di Francesco e Giacinta, ultima di sette figli di Antonio Dos Santos e di Maria Rosa, è stata lei la custode del segreto trasmesso al Papa, secondo una testimonianza di monsignor Loris Capovilla, nel 1954/56.

 

Religione    |             3      4      5      6      7      8      9      10      11      12      13      14      15      16      17      18      19      20 

 

(pagina pubblicata il  01.05.2004)


 

HOME    Il Sito    Gaggiano    Filatelia    Nel Mondo