FILATELIA - LA COLLEZIONE - ITALIA - NOVITA'

Presidente Ciampi  -  2002  -  Emissioni di Gennaio


1  -  02.01.2002   Moneta Unica Europea


SOGGETTO: Il primo dittico è dedicato a tre storiche, e per certi aspetti leggendarie, monete. Si tratta del fiorino d'oro coniato da Firenze "con tali caratteristiche intrinseche da valere esattamente 240 dei denari correnti nel 1252". A quello stesso 1252, anno fatidico della ricomparsa della moneta aurea, a nome di Corrado re, Genova coniò il Genovino con la porta della città. Qualche anno dopo, ed esattamente nel 1285 sotto Giovanni Dandolo (1280-1289), Venezia cominciò a coniare il ducato con San Marco che porge il vessillo al doge inginocchiato (al rovescio è invece rappresentato Cristo).
Il secondo dittico raffigura invece il profilo di Cerere coronato da due spighe della lira del 1946 di Giuseppe Romagnoli e Pietro Giampaoli, e la moneta da 1 euro, mentre sul secondo pezzo campeggia il simbolo della moneta unica europea, parzialmente formato dalle bandiere dell'Unione europea, disegnato dal napoletano Rosarioni Scotto Di Luzio, che ha preso parte al concorso I giovani, l'integrazione europea e l'euro, indetto dal Comitato euro.
DENTELLATURA
: 14 x 13¼
TIRATURA: 3.500.000


2  -  02.01.2002   La donna nell'arte

           
       

SOGGETTO: L'infornata definitiva della serie sulle donne, il cui debutto risale all'8 luglio 1998, segna conferme e nuovi arrivi. La serie, parte con un debutto: 1 - un profilo femminile preso da un tetradramma siracusano della metà del V secolo prima di Cristo, inciso da Eumene, che Cristina Bruscaglia ha raffigurato sul taglio da 2 cent. Altri debutti: 3 - volto femminile di una statua in terracotta, risalente al III secolo prima di Cristo, forse pertinente a un tempio di Luceria Apula, rinvenuto tra gil ex voto di una stipe votiva e conservato presso il Museo civico Giuseppe Fiorelli di Lucera (10 cent); 6 - il Ritratto di giovane donna, detta Antea, di Francesco Mazzola detto il Parmigianino, realizzato tra il 1524 e il 1527, che si trova alle Gallerie nazionali di Capodimonte (50 cent); 7 - un particolare della Primavera di Sandro Botticelli, realizzata nel 1478 ed esposto alla fiorentina Galleria degli Uffizi (77 cent). 2 - Le conferme riguardano la fanciulla Velca, in rappresentanza dell'arte etrusca (5 cent); 4 - Il Banchetto di Erode e la Danza di Salomè di Filippo Lippi (23 cent) e 5 - la Donna con liocorno di Raffaello Sanzio (41 cent).
DISEGNATORE: Cristina Buscaglia, Giorgio Toffoletti, Luca Vangelli, Maria Maddalena Yuccelli, Francesco Tulli, Rita Morena.


3  -  02.01.2002   Alti Valori Numeri

         
         

SOGGETTO: (unico) testa dell'Italia Turrita e emblema della repubblica, più su ogni singolo francobollo l'indicazione del valore. In servizio a cominciare dal 12 febbraio 1978 gli Alti Valori Numeri, sono frutto del lavoro congiunto di Emidio Vangelli e di Valerio Puliti.
DISEGNATORE: Emidio Vangelli, Valerio Puliti.
DENTELLATURA: 14¼ x 14¼


4  -  02.01.2002   Prioritario

   
   

SOGGETTO: l'impostazione grafica è quella adottata il 10 gennaio 2000, quando dal rettangolo centrale fu eliminato il fondo oro pieno, presente nell'emissione del 14 giugno 1999, che permetteva riutilizzi dovuti a facili cancellazioni dell'annullo. Nel caso specifico l'unica variante è rappresentata dal fondino interno: giallo (62 cent), celeste (77 cent), blu (E 1), verdino (E 1,24); rosa (E 1,86); viola (E 4,13). In realtà le gradazione di colore si somigliano molto, rendendo cosi assai difficile il riconoscimento dei singoli pezzi. Sono stati emessi anche raggruppati in Libretto.


5  -  09.01.2002   Josemaria Escrivà nel centenario della nascita

SOGGETTO: ritratto del sacerdote e file di uomini che ruotano attorno a una sfera, rappresentazione allegorica della vita terrena secondo i valori cristiani. Nato il 09.01.1902, dopo aver fondato l'Opus Dei, morì il  02,10,1928.
DISEGNATORE: Maria Moresca.
DENTELLATURA: 14 x 13¼
TIRATURA: 5.000.000


6  -  24.01.2002   Università "Luigi Bocconi" in Milano

SOGGETTO: l'illustrazione ruota intorno all'immagine di Luigi Bocconi, disperso in Africa, in ricordo del quale il padre Ferdinando fondò l'Università, la cui antica sede appare sul francobollo assieme al sigillo.
DISEGNATORE: Cristina Buscaglia.
DENTELLATURA: 14 x 13¼
TIRATURA: 3.500.000


7  -  26.01.2002   Cinquantesimo dei francobolli di Parma

SOGGETTO: l'immagine è costituita dal 5 cent. giallo arancio, raffigurante il giglio borbonico, in circolazione a partire dal 1° giugno 1852 nel ducato di Parma.
DENTELLATURA: 13¼ x 14
TIRATURA: 3.500.000


 

indice ITALIA 2002   |    Gennaio    Febbraio    Marzo    Aprile    Maggio    Giugno    Luglio    Agosto    Settembre    Ottobre    Novembre    Dicembre    Libretti   

 

(pagina pubblicata il 31.10.2004)


 

HOME    Il Sito    Gaggiano    Filatelia    Nel Mondo