Filatelia - Dizionario Filatelico

     Dati, immagini e didascalie della presente pagina sono tratte dal dizionario "Il francobollo e la posta dall' A alla Z" di Franco Filanci, pubblicato sullo Speciale n. 2 di Cronaca Filatelica, al quale si rimanda per una più completa esposizione.

 

X - Y - Z



XILOGRAFIA

1. Tecnica di incisione a tratteggio "in negativo" su matrici in legno, in cui le parti bianche del disegno sono quelle scavate. Tra gli autori di francobolli, Giulio Cisari e Tullio Marangoni erano valenti xilografi.
2. Stampa tipografica ottenuta da una matrice incisa in xilografia.

 

YUGOSLAVIA

Trascrizione del serbo-croato Jugoslavija in tutte quelle lingue, dall'inglese fino al francese, in cui la J ha un suono diverso dalla i. In italiano si può quindi scrivere tranquillamente Iugoslavia, come si faceva una volta.

 

ZANTE

Zante o Zacinto (Sàkinthos). L'isola più meridionale dello Jonio, occupata dall'Italia nel maggio 1941 in previsione di un'annessione all'Italia; nei 3 uffici dell'isola furono prima usate carte valori greche soprastampate localmente poi, dal 10 settembre, francobolli, cartoline e segnatasse italiani con soprastampa ISOLE JONIE. Nel settembre 1943 tornò alla Grecia, in quel momento sotto controllo germanico: l'avvenimento fu celebrato con una soprastampa locale ELLAS 2-X-43 su francobolli e cartoline d'Italia in corso.

 

ZARA

(Zadar). Città dalmata occupata dall'Italia il 4 novembre 1918, al termine della Grande Guerra, insieme alle isole curzolane e all'entroterra fino a Sebenico, sulla base dei patti di Londra del 1915. Il trattato di Rapallo del 12 novembre 1920 attribuì però all'Italia solo Zara con un pò di terra intorno (52 km2 in tutto) e più a sud le isolette di Lagosta (Lastovo) e Cazza (Susac). Zara fu annessa all'Italia come provincia a sè, la più piccola, il 2 febbraio 1921, mentre le altre zone furono sgomberate tra l'aprile e il giugno 1921. Dal 1919 vi si usarono carte valori italiane con soprastampa in centesimi di corona, che ebbero corso anche dopo l'introduzione della valuta italiana, nel 1921: le tariffe, che dovevano essere quelle italiane, dovettero essere adeguate al cambio della corona. Per il servizio dei pacchi fu mantenuto fino al 1923 il sistema austriaco, con bollettini definiti "Indirizzo postale accompagnatorio" recanti una marca fiscale da 10 cent., che venivano affrancati con normali francobolli. A seguito dell'occupazione e dello smembramento della Jugoslavia, il 7 giugno 1941 la provincia di Zara, la 76a, fu ampliata di oltre 3600 km2 nell'entroterra fino a Kistanje e Sebenico e con l'arcipelago antistante: gli uffici postali aumentarono di 63 unità. Nel settembre 1943 Zara fu occupata dai tedeschi mentre la provincia passava alla Croazia filonazista, che vi introdusse le sue carte valori dal 16 marzo 1944. Entrambe le occupazioni furono celebrate con soprastampe sui valori italiani trovati nei vari uffici. Alla fine del conflitto fu subito annessa di fatto alla lugoslavia.

 

 

ZEPPELIN  FERDINAND  VAN

(Costanza 18.7.1838 - Berlino 8.3.1917). Militare, prendendo spunto dai ballons montés usati durante l'assedio di Parigi nel 1892 iniziò a progettare dirigibili rigidi e nel 1898 fondò con G.Daimler a Friedrichshafen una società di costruzioni aeronautiche che produsse una lunghissima serie di dirigibii impiegati nella Grande guerra a scopi bellici e in seguito per regolari linee aeropostali, soprattutto attraverso il Nord Atlantico ancora proibitivo per gli altri velivoli. Questo sistema di trasporto di passeggeni e posta subì un drastico arresto a seguito dell'incendio che nel 1936 distrusse uno Zeppelin mentre attraccava a Lakehurst, negli Stati Uniti.

 

 

ZIG  ZAG

Sequenza di tratti alternativamente inclinati tra loro, usata per una rudimentale forma di dentellatura che il Poligrafico ha impiegato solo per i francobolli assicurativi del 1927 e per la marca di licenza spedizione pacchi del 1944.

 

ZONA FIUMANO KUPA

Ristretta zona dell'entroterra fiumano con centro a Sussak, occupata dalle truppe italiane nell'aprile 1941; l'amministrazione fu subito affidata dal Comando della 2° Armata alle autorità civili della Provincia del Camaro (Fiume), a cui il territorio fu annesso il 7 giugno seguente. Dal 16 al 26 maggio ebbero però modo di apparire due serie soprastampate (con tirature tra i 31.000 e i 100.000 esemplani!) che ebbero anche code successive, malgrado i francobolli italiani fossero in uso regolare dal 24 maggio.

 

Inizio Dizionario   |                                J-K                                   V-W      X-Y-Z     

 

(pagina pubblicata il 15.01.2004)


 

HOME    Il Sito    Gaggiano    Filatelia    Nel Mondo